Il Chest Press: innovativo movimento dei pettorali

In questo articolo trattiamo una delle macchine più richieste per lo sviluppo dei pettorali, presente alla Sportforma, come nasce e la sua funzione strategica. Stiamo parlando del CHEST PRESS, una macchina creata con lo scopo di andare a sviluppare i muscoli pettorali là dove gli attrezzi classici fanno fatica.

La progettazione di un'attrezzatura richiede una serie di analisi che vanno dalla semplice ricerca anatomofunzionale ad una ben più complessa applicazione biomeccanica. Una macchina deve riuscire a riprodurre un movimento fisiologico corretto, ma contemporaneamente deve proporre delle possibilità di movimento che non sia possibile effettuare con l'ausilio dei normali manubri e bilancieri. Un esempio di come l'evoluzione tecnologica sia al servizio del fitness e del benessere viene rappresentato dal CHEST PRESS della Technogym, una macchina senza dubbio innovativa che ancora una volta si pone al vertice della produzione internazionale per i concetti sviluppati in essa.

La classica distensione su panca ha sicuramente svariati inconvenienti: il primo e più evidente è dato dal fatto che chi non possiede un'articolazione scapolo omerale con una funzionalità perfetta scarica la maggior parte del movimento sul deltoide anteriore anziché sui pettorali. Questo fattore limitante fa parte della natura stessa del movimento, infatti durante la distensione il nostro corpo cerca la sinergia più conveniente per sollevare il carico. Questa sinergia fa in modo che il movimento sia semicircolare e che nella parte apicale porti il bilanciere verso l'esterno. Per ovviare a questo inconveniente, il Chest Press della Technogym è stato proggettato per avere una traiettoria verso il basso; questa prerogativa fa in modo di escludere al massimo l'intervento del deltoide anteriore durante la distensione. L'innovazione esclusiva realizzata da Technogym su questa macchina, è la possibilità di effettuare un'adduzione delle braccia durante la distensione.

In pratica i due bracci della macchina sono indipendenti e disegnano una traiettoria convergente verso l'interno; questa particolarità consente una contrazione ottimale ed isolata del muscolo pettorale.

Per consentire la massima versatibilità la macchina è dotata di doppia impugnatura anatomica, così da potere stimolare maggiormente i pettorali o i tricipiti. Le impugnature sono strutturate in modo tale da evitare ogni tipo di tensioni negative sul polso e per garantire la massima aderenza di presa.

Una caratteristica comune a tutte le attrezzature Technogym presenti alla Sportforma è la particolare cura con cui è stata progettata la camme distributrice di sforzo: questa permette di sfruttare al massimo la resa del pettorale in ogni suo angolo di contrazione. L'escursione proposta dalla macchina è totale, quindi garantisce in ogni situazione il massimo stiramento e la massima contrazione. Inoltre, per consentire una comoda posizione d'inizio, il Chest Press è dotato della pedana di prepartenza.

Sicuramente questa macchina consente svariati vantaggi di ordine fisiologico, proponendo inoltre un movimento sicuro e controllato, particolarmente adatto sia ai principianti che non hanno controllo della traiettoria, sia ad avanzati che cercano nuovi input muscolari.

Italiano