Storia

Italien

Chiunque sia medico, chirurgo, veterinario, dentista, e cosi pure qualsiasi persona colta che abbia vissuto almeno le discipline principali nelle palestre della polispotiva e abbia praticato la Pesistica e la Cultura Fisica, la Boxe, la Lotta, settori che alla fine confluivano in un unico alveo, costituendo altrettanti episodi che interessano la storia della SPORTFORMA, che sia amatore, dilettante  che professionista, non può permettersi di ignorare quanto duro, faticoso e penoso sia il lentissimo cammino che un atleta percorre per perfezionarsi non solo oltre i limiti della sua performance, ma anche nella condivisione di quei valori che solo in un'associazione sportiva autentica si possono incarnare e tramandare.

AncAtto Costitutivohe soltanto un esame sommario delle pagine che ci raccontano, costituisce un vero e proprio percorso storico, un ritorno alle radici di una comunità sportiva nata ufficialmente nel 1995 nella sede di un ex circolo aziendale in un edificio noto come "Casa dell'Antonelli";  tutti i documenti che raccontano come, quando e da chi fù fondata l’Associazione che tutti noi amiamo, sono consultabili dagli associati, a partire dalla sua costituzione, alll'inaugurazione del 23 settembre 1995 sino ad oggi.    

Le palestre e i ginnasi dalla fine degli anni '80 erano in piena fioritura, le cliniche universitarie promuovevano nuovi concorsi, la scintilla arrivò dalla passione di un giovane studente dal 1992 che passava il suo tempo dall'ospedale Molinette di Torino, prima nella scuola per infermieri professionali, poi la formazione sul campo dalle corsie dei reparti di urologia e DEA (medicina e neurologia) alle palestre Torinesi dove si prendeva cura, grazie al retaggio medico di cui godeva,  dei suoi amici e atleti.

Si può dire che la SPORTFORMA nasce dal giovane Guido nel 1995, mentre la sua scuola sembra inevitabilemte destinata all'estinzione, a favore di nuove figure che non si contrappongano o entrino in conflitto con quella del medico, fa l'istruttore in palestra, affermando che molte categorie di medici non esisterebbero se gli uomini non avessero uno smodato gusto del lusso. E' proprio così che nasce l'idea di realizzare una palestra fuori dai lussi comuni del centro di fitness, coivolgendo tutti nel verso della celebre sentenza di Giovenale "mens sana in corpore sano", l'atleta che sostiene di non aver bisogno del medico se non per epidemie o lesioni che ne alterino la capacità neuromotoria.  

La ex sede di un CRAL Aziendale, diviene il luogo dove si riuniscono famigliari, amici, medici, curiosi che imparavano gli esercizi base della cultura fisica, una scuola di cultura sportiva di resistenza alla fatica, destinata a forgiare cittadini attivi e validi atleti, secondo le condizioni della perfezione corporale riassumibili secondo Platone come: Sviluppo dei giovani, Mantenimento della salute negli adulti, buona costituzione fisica per tutti. Tutto ciò che storicamnte diede grande importanza ai ginnasi che furono il luogo dove l'uomo impara a mantenere e sviluppare le proprie capacità, l'ardore combattivo, la bellezza delle forme.    

La leggenda della Polisportiva Sportforma è Storia fatta di progressi, intuizioni e scoperte geniali, ogni talento che la Polisportiva Sportforma ha prodotto dal 1995 ha alimentato il desiderio di coltivarne un'altro che possa a sua volta tramandare la sua mission e rappresentandola nel mondo su diversi livelli e piattaforme anche internazionali, ma anche di errori, di incredibili ritorni fino ai trionfi nel vivere lo sport che noi oggi conosciamo e pratichiamo. Dai link delle pagine che incolleremo sotto,  potrai seguire nel suo evolversi la vita di quei giovani del passato che con le loro esperienze e la dedizione allo sport hanno consentito alla Sportforma di conseguire quei traguardi di cui ogni associato è oggi orgoglioso.   

La stupenda storia della Sportforma, parla di associati che da 25 anni, nelle palestre, oltre ai luoghi di comunione quali il bar, la mensa, il “salone delle feste”, la foresteria, la segretria, il "tavolo delle riunioni", i campi di gara e raduni, condividono le proprie capacità e risorse da questa comunità Sportiva assunse Forma con la promozione dello sport per tutti e delle attività ricreative e sociali. Quando raccontato nei suoi libri e nelle sue immagini,   consente, anche a chi non sia molto famigliare con gli avvenimenti di cui si parla, di avere una visione immediata ed illuminante dei costumi, di allenamenti, di attrezzi, equipaggiamenti, di cui probabilmente avrai sentito parlare, ma che non riuscivi a raffigurare.

Image: